Roberto Parnetti

/Roberto Parnetti
Roberto Parnetti 2019-04-04T15:29:35+00:00

Roberto Parnetti

Biografia

Roberto Parnetti una grande passione per le rievocazioni storiche cavalleresche che, tra i vari incarichi di giudice consulente ed organizzatore, lo vede ideatore di quello che ad oggi è l’unico progetto nazionale dedicato alle stesse denominato “Si dia inizio al torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia” che vede coinvolte le più importanti rievocazioni della penisola.

Tra le varie iniziative ad esse legate vi è una mostra itinerante che ha ricevuto numerosi patrocini (tra cui del quello del Presidente del Consiglio) ed il prestigioso riconoscimento della Medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del Pegaso del Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

E’ spesso chiamato a partecipare a convegni specifici sulla storia delle rievocazioni cavalleresche e, nel 2017, ho ideato il premio nazionale “Miglior Cavaliere d’Italia” unico riconoscimento del genere assegnato in Italia ai migliori cavalieri, amazzoni, e giovani delle più importanti rievocazioni cavalleresche.

In campo giornalistico collabora con vari portali, non solo di Arezzo, e con la F.I.G.S. Federazione Italiana Giochi Storici ed ha inoltre realizzato alcune trasmissioni per alcune emittenti televisive.

Testi / Opere

Edito in occasione 75.mo anniversario dalla ripresa della Giostra del Saracino il libro è stato definito la “bibbia della Giostra” poiché nello stesso è raccontato, con particolare dovizia, tutte le edizioni corse dal 1931. Un lavoro certosino frutto di molti mesi di ricerche, non solo nelle biblioteche, ma anche andando a consultare i vari protagonisti (cavalieri, capitani, rettori e semplici appassionati) della Giostra.

Tra le caratteristiche che lo rendono unico nel panorama editoriale dedicato al Saracino vi sono le immagini di tutte le lance d’Oro ma anche l’elenco dei vari ruoli istituzionali e poi gli Sbandieratori i Musici ecc.

Il libro è dedicato ad Edo Gori mai dimenticato Rettore del Quartiere di Porta Santo Spirito.

Aneddoti, dati, curiosità sull’anno “giostresco” 2016 con le cronache non solo delle due edizioni della Giostra del Saracino e delle Prove generali ma anche dei tornei a cui hanno preso parte i giostratori aretini: dalla Quintana di Ascoli Piceno alla Giostra di Simone di Montisi, dal Palio dei Castelli di Badia Tedalda alla Giostra cavalleresca di Sulmona, dal Palio delle Contrade Giostra della Stella di Bagno a Ripoli alla Corsa all’Anello di Narni.

Edito in occasione dell’80° anniversario della Giostra del Saracino, il libro “Saluti dalla Giostra! La Giostra del Saracino nelle cartoline e negli annulli filatelici”, e un’opera unica nel suo genere che ripercorre la storia della manifestazione aretina attraverso cartoline, locandine e annulli filatelici.

Il libro, pubblicato con l’autorizzazione dell’Istituzione “Giostra del Saracino” con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Provincia e Comune di Arezzo, della FISE e del Circolo Filatelico Numismatico “M. Buonarroti”, contiene le cartoline realizzate dagli anni ‘30 agli anni ‘60, le locandine storiche della Giostra e gli annulli filatelici, con materiale proveniente da collezioni private per la prima volta raccolto in un’unica pubblicazione.

La cerimonia di presentazione è stata patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Aneddoti, dati, curiosità sull’anno 2014 con le cronache di 76 tra le più importanti rievocazioni cavalleresche (Giostre, Quintane e Palii) della penisola. Il libro, presentato nella sala consiliare del Castello Visconteo di Abbiategrasso in occasione delle presentazione della 35.ma edizione del Palio di San Pietro, si caratterizza anche per la copertina realizzata in esclusiva dal M° Alessandro Marrone di Arezzo.

Il volume, che gode del patrocinio dell’Istituzione Giostra del Saracino e del Comune di Arezzo, è dedicato alla Prova Generale della Giostra del Saracino che, dal 1995, viene disputata dai giostratori di riserva dei quattro quartieri di Arezzo ed è suddiviso in tre parti: la prima con il riepilogo delle vittorie per quartiere, per giostratori, capitani, rettori ed i cavalli; la seconda con le schede delle singole edizioni i punteggi le figure istituzionali ecc. e la terza con le curiosità di tutte le edizioni..
Ad arricchire il tutto numerose fotografie tra cui quelle dei piatti d’argento che, dal 2001, vengono assegnati al quartiere vittorioso e che dal 2005 hanno una specifica dedicata.
Il libro è dedicato a Roberta Nucci quartierista gialloblù prematuramente scomparsa.

Premi / Riconoscimenti